Libri e novità letterarie
Contattaci - libri@oggiblog.it




​​​

” Rom e Sinti. Il genocidio dimenticato” di Carla Osella. Il libro viene presentato il 26 gennaio alle ore 19,00 presso la comunità di base di San Paolo ( Via Ostiense 152 b) a Roma

La persecuzione nazista nei confronti dei Rom e dei Sinti (i due principali gruppi del popolo nomade dei cosiddetti “zingari”, emigrato dall’India intorno al XI secolo) è la conseguenza diretta del pregiudizio secolare che la società tedesca (e più in generale l’Europa) ha avuto verso di loro.
Lo sterminio nazista dei Rom e Sinti è quindi il culmine di una storia secolare di discriminazioni e di persecuzioni, sfociate talvolta anche in eccidi sommari di massa, a causa del loro “comportamento asociale” e della loro “propensione a delinquere”.
Il libro di Carla Osella, sociologa e pedagogista, pubblicista e scrittrice, inserito nella collana dei quaderni della Fondazione Migrantes, nasce dall’amore verso il popolo rom e sinto con il quale da oltre quarant’anni l’autrice condivide la sua vita. Il filo rosso che collega ogni capitolo del libro, edito da una giovane ma già affermata casa editrice umbra ( Tau Editrice), è stato quello di dar voce a chi di loro ha vissuto il dramma della deportazione e della morte

Editore : Tau Editrice

Anno Edizione : 2013

Prezzo : euro 15,00



Stampa questo articolo

Rispondi