Libri e novità letterarie
Contattaci - libri@oggiblog.it




​​​

“L’ultimo sopravvissuto” di Sam Pivnik

Sam Pivnik, figlio di un sarto ebreo polacco, all’età di 13 anni, dopo l’invasione della Polonia da parte della Germania, conosce la repressione razziale e finisce nel campo di concentramento di Auschwitz-Birkenau. Tutta la sua famiglia, tranne un fratello, viene uccisa nelle camere a gas. Sam è invece uno dei pochi ebrei che riescono a sopravvivere alla follia nazista. Quella terribile esperienza lo segna per il resto della vita e dopo tanti anni decide di scrivere L’ultimo sopravissuto (edito in Italia da Newton Compton Editori) in cui racconta la sua storia “per portare ai posteri la testimonianza di un orrore indicibile che non dovrà mai più ripetersi”. Abbiamo sentito Sam Pivnik per parlare del libro ma anche di altre sfide contemporanee che l’uomo deve affrontare come il conflitto tra Israele e Palestina e la terribile crisi economica dei paesi occidentali.

(Michael Pontrelli – Tiscali.it)



Stampa questo articolo

Rispondi